giovedì 29 gennaio 2015

Una poltrona...

Rieccomi con l'ennesimo acquisto da recuperare e a cui ridar vita...

Eccola qui sotto quasi pronta, manca la passamaneria attorno che appiattirà l'intera bordatura, che vedete un pò ad ondine nella parte sotto davanti.

Ma procediamo con ordine...

Una vecchia poltrona, niente di che a vederla così in quel magazzino, però a guardarla con la fantasia 
aveva un gran potenziale ^_^.
Portata a casa però ci siamo accorti che internamente un bracciolo era rotto, qualcuno l'ha data per spacciata, invece staccando la stoffa e sollevando la gommapiuma e l'imbottitura mi sono accorta che aveva solo una frattura al legno e che il perno d'incastro era uscito dalla sede...abbondante colla vinilica e un nastro di rete che avevo preso, non ricordo per far cosa, assieme hanno recuperato il danno. 



Aggiustato il bracciolo e riattaccato l'imbottitura e il tessuto ho cominciato a scartavetrare il legno, prima con carta abrasiva più grossa e poi la seconda mano con carta più fine, lasciando però che in qualche punto si vedessero i segni della carta. 


A lavoro completato e cioè riportata a legno ho visto che aveva tre tonalità di legno dal quasi bianco al legno scuro negli intarsi più profondi. 


Girovagando in rete, chiedendo in fb e cercando di prendere spunti visto che ero indecisa su come farla (l'unica cosa di cui ero sicura era di rivestirla con sacchi di juta)...bianca, rovinata, legno solo con cera...ho pensato di fare in modo si vedesse il legno, le varie sfumature ma che però fosse bianca.
Il problema a questo punto era come riuscire a darle l'aspetto che avevo deciso?
Ho chiesto in fb ma non ho ricevuto consigli su come procedere (se non dopo averla terminata ^_^), in rete non ho trovato niente, la mia cera bianca sembrava non lasciare traccia del bianco e così ho usato la fantasia: il solito colore della TO DO Fleur Eggshell, molto, anzi stradiluito con acqua e poi armata di un piccolo pennello ruvido e di un pezzo di carta da cucina ho cominciato a dipingerla.
Stendevo il colore con il pennello, aspettavo pochi secondi e poi gli passavo la carta...alla fine con il pennello intingendolo nel colore puro ho dato qualche tocco qua e la.
Con un così piccolo pennello ho impiegato un bel pò di tempo, però il risultato mi è davvero piaciuto.
Ho fatto un sopra vestito all'attuale tessuto di velluto perchè l'imbottitura era ancora molto buona e non dev'essere sostituita così con il tessuto già esistente avrebbe avuto maggior consistenza. 


Visto che molte mi hanno chiesto se potevo farne un tutorial spero di essere stata abbastanza chiara nelle spiegazioni, ma se così non fosse chiedetemi pure, per quel che posso e che so, visto che non ho fatto corsi, vi aiuto molto volentieri ^_^.
Un consiglio: usate i guanti, io ho le mani che sembrano cartavetrata ^_^.

E' proprio il caso di dire:

BEFORE



AFTER


Cosa ne pensate?...io mi sono innamorata e penso ne farò un altra simile.

Un abbraccio a tutte voi...



18 commenti:

  1. L'adoro..
    e hai fatto un lavoro eccellente..
    Sarà che in questi mesi sono affascinata da oggetti così..
    Brava!
    un saluto

    RispondiElimina
  2. E' splendida davvero..... complimenti Debora!!!! Far tornare a nuova vita certi oggetti, deve essere una soddisfazione unica!!!!
    Un abbraccio
    Francesca
    ps per il mio mobile iniziero' con una bella scartavetrata!! ;))))

    RispondiElimina
  3. Davvero splendida!!!

    RispondiElimina
  4. La poltrona è stupenda! Bravissima! Da bear maker, però, ho notato l'orso antico: troppo bello! ^_^

    RispondiElimina
  5. bellissima.....complimenti!
    buona giornata simona:)

    RispondiElimina
  6. ormai ti stai concentrando sul recupero di mobili, bravissima!!! considerando che non hai fatto corsi, sei proprio brava!!! è proprio vero che volere è potere...un abbraccio grande Lory

    RispondiElimina
  7. Complimenti è super!!!!
    Sabrina

    RispondiElimina
  8. Bella, bella!!!!!...hai sempre ottimo gusto!
    Loredana

    RispondiElimina
  9. pensa che nella casa di mada c'era un intero salotto, due poltroncine e un divano... e sono finite in discarica
    quando l'ho saputo era ormai troppo tardi, ora mi rimangono solo le foto... probabilmente non sarei riuscita a rivisitarle come hai fatto tu
    e anche mia suocera non aveva minimamente pensato che mi sarebbero potute servire
    ora la tua poltroncina ha un aspetto fantastico, l'idea della juta è molto bella, anche il colore che le hai dato è splendido mette in risalto i particolari del decoro
    magari avere la tua manualità, sai fare un sacco di cose belle
    e ti riescono sempre bene
    un bacio e a presto valeria

    RispondiElimina
  10. Riesci a dare nuova vita a oggetti che ormai sembrano aver esaurito il loro tempo. Ma quanta pazienza....bravissima. Un abbraccio .Mary

    RispondiElimina
  11. Sei stata bravissima mi piace davvero molto un abbraccio Giordana.

    RispondiElimina
  12. Splendida! Mi piace tantissimo. Hai fatto un ottimo restyling e sta benissimo a casa tua. Insolito usare la carta da cucina per tingere...ci proverò! Grazie per il suggerimento.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. Ha quedado preciosa y muy elegante, menudo cambio!
    bsos

    RispondiElimina
  14. Bellissima trasformazione .......proprio bella!!!!

    RispondiElimina
  15. è veramente bella così, come l'hai trasformata!
    brava!
    Annamaria

    RispondiElimina
  16. Come non innamorarsene....è troppo bella!.glo

    RispondiElimina
  17. Te l'ho già detto in altra sede....tu sei un'ARTISTA caspiterina Debora.....sei proprio brava, ma proprio brava. Guarda quà che meraviglia questa poltrona. E so che ora stai mettendo mano a "qualcos'altro"....e so altrettanto bene che sarà un altro trionfo....Manine SANTE le tue!!! Paola

    RispondiElimina
  18. Deboraaaa! ma è la poltrona dei miei sogni! ne trovassi una così...te la copierei subitissimo: superbravissima!
    lori

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.