domenica 25 dicembre 2016

Come sono lenti i sogni a realizzarsi...

Circa tre mesetti fa io speravo, ci contavo, ero convinta ma soprattutto ci credevo di avere casa finita per Natale...già immaginavo l'albero all'entrata, i due elfi fatti lo scorso anno ai lati del mobile, le mie lanterne e le lucine con la renna appese fuori, ma già i sogni fanno fatica a realizzarsi sarebbe forse troppo chiedere di vederli realizzati velocemente e così ho metà casa ancora da terminare.

Ebbene si, ho la cucina montata non ancora completamente collegata, la stufa in ghisa ancora imballata che sarà poi da inserire nel camino, in un angolo poi della cucina ho anche il divano ancora imballato e poi...beh ho il muro della lavanderia al grezzo e nel salotto manca ancora il pavimento...e gli operai non torneranno logicamente prima di martedì.

Non nascondo che ho avuto dei momenti di  "basta mi arrendo" ma visto che arrendendomi niente cambiava ho preferito riconcentrarmi nel risultato finale, che lentamente, comincio ad intravedere.

Da due giorni poi è arrivata in casa l'influenza per completare l'opera...va beh, speriamo passi, che tornino gli operai e che sia terminata presto casa ^_^.

Vi lascio con un anticipo della mia cucina e anche con l'augurio di trascorrere con i vostri cari serenamente questo Natale nella speranza vi porti ciò che più desiderate.





mercoledì 14 dicembre 2016

I lavori procedono ed in teoria sono quasi terminati...

Alcune di voi sanno che sono nel pieno della ristrutturazione di casa...pavimenti, impianti: elettrico ed idraulico, muri da demolire e da "tirar su", bagni nuovi e lavanderia (parte della casa a cui tenevo davvero molto), ampliamento dell'entrata e di un lato della casa...e qualcuna mi chiede come sta andando e soprattutto come sta venendo.
Mi sento di dire che è stata un esperienza davvero tosta e particolare ma allo stesso tempo davvero stimolante e piacevole.
Non nascondo che i limiti dati dai miei problemi mi hanno decisamente rallentata e mi hanno fatto partecipare poco (manualmente) cosa che io invece avrei adorato fare...dal togliere magari le vecchie mattonelle al tinteggiare le pareti, però bellissimo passare ore a scegliere i sanitari, la vasca, girare per mobilifici a vedere cucine (anche qui con qualche limite), scegliere i pavimenti, studiare ore i progetti ed accorgermi in tempo che magari un muro andava fatto 40 cm prima in modo da poter fare una seconda cabina armadio...
In una parola, se non fosse per il disagio che logicamente crea non avere le porte, la cucina, ed anche qualche finestra vista la stagione (per fortuna amo il freddo) definirei l'esperienza stupenda.
Probabilmente tutto questo entusiasmo è dato anche dal fatto che io amo la casa, io non amo viaggiare proprio perchè devo allontanarmi dal mio nido e poi perchè essendo la casa che mio papà assieme a mia mamma ha "costruito" nel corso degli anni con soddisfazione e sicuramente anche con qualche sacrificio sono certa che da qualunque parte del cielo lui sta guardando è orgoglioso di me, anzi di tutti noi che stiamo contribuendo a rendere una sua cosa stupenda o un paradiso come ultimamente lo definiva lui.
Forse sta anche brontolando vedendo com'è ridotto il giardino, ammassi di mattoni e di sabbia, pacchi di mattonelle, il prato da rifare totalmente ecc...ma sono anche certa che il risultato gli piacerà ^_^.

Sarà una casa semplice, liscia come ho gia detto e lineare, senza esagerazioni...bianco e legno.
Ma per bianco non pensate allo shabby, in questi mesi di progetti ed idee ho un pò rivoluzionato il mio modo di essere, il mio gusto, il mio stile, non che io sia cambiata ma ho sentito la necessità di rinnovo, di "nuovo", e appunto di semplicità e di linearità, pochi fronzoli e molta essenzialità.
O sarà che a forza di leggere e vedere shabby mi è arrivato alla nausea?!? A parte gli scherzi credo che la casa ci rappresenti e se si ha modo di rinnovarla esprime anche i nostri cambiamenti.

Ci sarà una piccola pre-entrata dove lasciare scarpe e cappotti per poi entrare nella zona giorno che sarà uno spazio completamente aperto.
La cucina sarà completamente bianca: ante con venature del legno, lisce senza maniglie, non avrò pensili perchè la maggior parte della cucina si sviluppa sotto una grande finestra, il top sarà bianco come il forno di vetro e il piano cottura ad induzione con una cappa che avrà anche la funzione di lampadario sopra il piano cottura...la dispensa sarà un vecchio armadio a due ante di legno.

Nel salotto ci sarà il camino fatto da mio papà squadrato bianco la parte sopra e con sopra una grande trave di legno (pensate che era una vecchia traversina dei treni che mio papà ha fatto lavorare da un falegname)  ... dividerà la parte sotto che sarà aperta fino a terra e dove dentro ci sarà una grande stufa della nonna di ghisa, nel mezzo un divano ad angolo e dalla parte opposta una portafinestra che porterà direttamente al giardino.

In un angolo della zona giorno la lavanderia, con un piccolo bagno per gli ospiti.

Vicino all'angolo del camino ci sarà l'entrata alla zona notte: due piccole cabine armadio, due camere e due bagni.

Il pavimento sarà lo stesso per tutta la casa compresi i bagni e la lavanderia: gres porcellanato effetto legno...avevamo scelto un color lavanda ma poi non essendo più purtroppo in produzione abbiamo deciso il colore muschio...un pò più freddino alla vista ma sicuramente si noterà meno lo sporco ^_^.
Soffitti bianchi, pareti beige (il nome della tonalità del colore è focaccia) e parete d'entrata e dietro letto qualche tonalità più scura.

Fosse stato per me avrei scelto il bianco ma vista la mia truppa pelosa con le pareti beige lo sporco si noterà sicuramente di meno.

Sono felice di condividere con voi questo mio progetto che sta arrivando (per fortuna) al traguardo e sarò ancora più felice di farvi vedere il risultato (a cui dovremmo essere vicini) perchè sono davvero orgogliosa di aver potuto realizzare un sogno che è costato molto in ogni senso ma che per me è davvero importantissimo...il mio nido...il mio adorato nido.

Vi lascio con la piantina della casa e qualche foto dei lavori in corso sperando presto di potervi far vedere le foto del lavoro ultimato.





Un abbraccio a chi nonostante la mia latitanza continua a chiedermi come sta andando...

giovedì 13 ottobre 2016

Un altro post per dirvi che...

Ormai da mesi ho tralasciato la blogsfera, forse, anzi senza forse, molto più i vostri blog del mio perchè mi mancava il tempo per girovagare per blog e lasciare commenti.
Non vi nascondo che in questo periodo vedere followers togliersi (probabilmente perchè non mi vedono presente nei loro post) mi è un pò dispiaciuto, ma del resto più di questo con i miei limiti e problemi non riesco a fare perchè anche mettendoci tutta la buona volontà la sera stare al pc mi da non pochi dolori o "pugnalate" a livello dei polmoni e così preferisco usare il tempo che rimango al pc per caricare i miei lavori e condividere tramite i social qualche cucciolo peloso che cerca famiglia.
Il motivo della mancanza di tempo per stare al pc durante il giorno c'è: da tempo ormai era in progetto la totale ristrutturazione di casa...un mio sogno...l'idea di poter avere una casa bella, grande, semplice, con un bel giardino e soprattutto l'opportunità di sistemare una casa fatta nel corso del tempo dai miei genitori (sono sicura che mio papà da qualunque posto mi sta guardando approva ed è orgoglioso).

Avrà un grande reparto giorno open space, poche cose e solo legno chiaro e prevalenza di colore bianco...una casa un pò nordica,con un grande camino, semplice e appunto lineare.

Ho passato mesi a girare per mobilifici per la scelta della cucina, preventivi per bagni, finestre, portefinestre, inferriate, divani, letti ecc. ecc, e a dire il vero sto ancora girando anche se ormai le cose importanti sono tutte ordinate, mancano solo i piccoli dettagli (tipo tende e pali vari di cui proprio non ho la minima idea di cosa mettere, fosse per me nemmeno le metterei ^_^).

Non vi nascondo che sono decisamente stanca e i dolori della fibro (con problemi annessi) sono moltiplicati...ma sarà che il sogno si sta realizzando di conseguenza in un modo o nell'altro riesco ad andare avanti, probabilmente prendendo e vivendo tutto quotidianamente.
Siamo solo all'inizio perchè anche se mi hanno garantito che per Natale tutto sarà pronto saranno comunuqe mesi tosti: spostare una cucina da una parte all'altra della casa, creare e ristrutturare bagni, rifare impianto idraulico ed elettrico non sarà semplice...o forse è semplice ma a me sembra complicato ^_^.

La mia creatività in tutto questo tempo per fortuna non si è fermata perchè è una grandissima ancora di salvezza da dove attingere forza e piacere e dove tuffarsi quando dolori e pensieri assalgono e così quando riesco creo, creo e creo ancora (mi sto limitando abbastanza all'uncinetto e ad altri lavori che non implicano l'uso di grandi spazi sopra la tavola...perchè la casa ormai è un cantiere con polvere e disordine ovunque ^_^).

Questo di seguito un angolo di casa, una camera per la precisione dove nascerà anche un bagno...


Non vedo l'ora di poter postare il risultato per poterlo condividere con chi mi continua a seguire nonostante la mia latitanza e lascia commenti, perchè i commenti fanno davvero piacere e completano il mio condividere.

Dopo questo lungo post vi lascio con le foto dell'ultimo completino: cappellino con nodo (visto in rete e di cui mi sono immediatamente innamorata tanto da provare a crearne uno) e  abbinate le scarpine con nappine...tutto rosso...colore inusuale per me ma del resto ci stiamo avvicinando al Natale ;).







(disponibile nel mio shop on line 
oppure lo potete trovare nel negozio di Padova Ma Maison, Via Piovese, 114)

Un abbraccio a tutte voi...a presto .


lunedì 10 ottobre 2016

Completi scarpine e cappellino uno rosa e uno beige...

Un post veloce per farvi vedere due completini baby, cappellino e scarpine, di lana merinos morbida, morbida e calda, adatta alle pelli più delicate...creati all'uncinetto.
Uno rosa con fiocchetto ed uno beige con orecchie e baffetti da topolino...

Per le foto del completo beige mi sono fatta aiutare dai topini presi in rete di Beatrix Potter ^_^.









Disponibile nel mio shop on line



domenica 2 ottobre 2016

Portafedi: scatola e cuscino a forma di cuore

Gli opposti si attraggono...ed è proprio vero...

Messe nel tavolo le stoffe e le materie per creare dei portafedi mi è stato quasi automatico abbinare l'elegante sangallo con un pezzo di rustico, grezzo e spesso tessuto di juta e di conseguenza abbinare il sangallo ad una scatola di legno "trasandato".

E poi, poi beh...libero sfogo alla fantasia e così: spago, sfilature di juta, imbottitura, cuciture ecc. ecco nascere due portafedi.


La scatola








Il cuore




Disponibili nel mio shop online 

Sereno e magico autunno a tutti voi...




lunedì 19 settembre 2016

Baby chic...

Un nido che protegge per nove mesi, da abbandonare poi all'improvviso e da cui spiccare il volo...
e perchè non presentarsi al mondo con classe ed eleganza ?!? Ecco da dove è venuta l'idea di abbinare un paio di scarpine "serie" ad un papillon.
Le scarpine fatte in questi ultimi tempi hanno preso tutte, o quasi, il volo assieme alle varie cicogne e dovendone fare ancora e soprattutto non essendo una che ama fare le cose uguali e ripetitive cerco sempre di scovare qualche idea nuova.
E così pura lana merinos azzurra soffice, soffice e uncinetto per questo completo di scarpine tipo mocassini assieme ad un piccolo papillon a cui ho applicato un bottoncino in modo da poterlo spostare in base alle esigenze.








 (Scarpine e papillon li potete trovare disponibili nel mio shop oppure 
potete contattarmi per avere ulteriori informazioni)

Un abbraccio per fortuna meno appiccicoso e finalmente più autunnale ^_^.


martedì 13 settembre 2016

Bavaglini e sacchetti nascita e asilo...

E' passato praticamente un mese dall'ultimo post, ma causa forza maggiore  ho trascurato il mio blog, i vostri, il mio negozio online ed i miei lavori, a dire il vero sono mesi che trascuro tutto ma sono anche mesi che inseguo determinati sogni.
E' stata un estate davvero pesante, fatta di afa (tanta), pensieri, preoccupazioni, decisioni, progetti, dubbi, certezze ed incertezze, impegni, speranze, stress, ricerche e sogni il tutto condito dai miei problemini di salute non impossibili ma a giorni davvero "tosti"...l'afa persiste, i miei dolori anche ma i sogni si sono finalmente realizzati o meglio ora ho l'opportunità di realizzarli...non tutti, del resto un sogno quasi impossibile è sempre bello poterlo tenere nel cassetto e a quello non rinuncio, forse non voglio nemmeno realizzarlo per poterlo tenere li  ed avere sempre qualcosa in cui sperare.
I lavori si sono rallentati, anzi praticamente fermati, ma ora, anzi per ora sono ripartiti e così dopo aver scovato questa stoffa carinissima con uccellini rosa ed una nei toni dell'azzurro ho deciso di creare un set sacco con coulisse e bavaglia grande bordata all'uncinetto nei toni del rosa e, nei toni dell'azzurro, un sacco con coulisse con due bavagline piccole, una di spugna con una rana e una di tessuto di cotone azzurro con un applicazione e dietro un tessuto di cotone piquet.








(disponibili nel mio shop oppure per informazioni potete contattarmi 
tramite mail o whatsapp)




Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.