mercoledì 21 gennaio 2015

Before and after...

Ho deposto le armi: uncinetti, aghi, fili, lini e cotoni vari per intraprendere la strada del "riporto a nuova vita" ... la strada del "before and after" ^_^.
Proprio così, sono giorni che scartavetro, pulisco, coloro, incollo, penso e studio come risistemare vecchi mobili, ma quanto mi piace e quanta soddisfazione da?!?...Tanta anzi tantissima.
Al mio fisico tutto questo piace un pò di meno ma finche regge lamentandosi e non facendomi fermare io proseguo ^_^, a dire il vero a parte i miei soliti e vari dolori in questo momento ho un bel bruciore in gola con naso colante...ho pensato di dar colpa alla vernice che ho scartavetrato fino a poco fa che aveva un odore tremendo e che mi pare ancora di sentire (non è di certo vernice all'acqua di quelle che si usano adesso essendo un vecchio tavolino, che poi vi farò vedere), ma il naso che cola beh quello mi sa che è tutto a causa del freddo che fa nel mio garage visto che ci sto fino ad ore impensabili (ore 1.30 in questo momento).
Ma non parliamo più dei miei malanni volevo farvi vedere il mobile di cui vi avevo parlato nel post scorso... procede, anzi è quasi terminato, mancano solo alcuni dettagli.
Non è bellissimo???


Di solito la cosa noiosa è scartavetrarlo anche se leggermente visto che ho usato dei buonissimi prodotti della TO DO Fleur che attaccano bene, invece la cosa tremenda è stato togliere quella stoffa che era stata attaccata con graffette e colla nel davanti e ai lati, mentre nel dietro oltre alle graffette ed alla colla avevano ben pensato di incastrare la stoffa fra i vari pezzi di legno...praticamente da piangere, ma visto il risultato credo ne sia davvero valsa la pena.
Scusate le pessime foto, le ho fatte dentro al garage, con luce artificiale e con il cellulare ma appena sarà messo al suo posto farò di certo foto migliori.

Passiamo ora al tavolino che ho scartavetrato:

Da così (si vede poco a causa della pessima foto ma è molto lucido) ...


... a così (completamente scartavetrato e riportato a legno) ...


Ora ho un sacco di idee su come finirlo: bianco ai bordi e di legno al centro, legno ai bordi e bianco al centro con una scritta o un transfer (se così si chiamano) oppure tutto fatto con la cera bianca che lascia intravedere il legno...si accettano volentieri suggerimenti anche perchè poi a decidere non sarò io ma la persona a cui andrà.

Anche lui come la libreria sopra assieme ad altre cose in cantiere ve le farò vedere appena terminati.

Grazie a chi mi segue, alle nuove followers e a chi è arrivato in fondo a questo lungo post ^_^.


27 commenti:

  1. Una splendida trasformazione!!

    RispondiElimina
  2. Una splendida trasformazione!!

    RispondiElimina
  3. Non c'erano dubbi sulla riuscita e alle tue capacità, bel lavoro. Sabrina

    RispondiElimina
  4. DEBORA CONTINUA COSI....BELLISSIMO IL MOBILE..IL TAVOLINO ..FALLO CON LA CERA BIANCA...CHE SI INTRAVEDE IL LEGNO.
    SEMPRE COME CONSIGLIO...COMPLIMENTI..
    BUONA GIORNATA...GIUDITTA...

    RispondiElimina
  5. Rimango sempre affascinata dalla trasformazione che certi mobili subiscono, mi piacciono entrambe i pezzi, quasi quasi, il tavolino potrebbe restare così ma anche con una velatura di bianco o colori pastello però...
    Buon lavoro a te, Assunta

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. ho fatto casino come al solito.... :-(
    Cmq che dire .....E' FANTASTICO!!! Mi piace moltissimo e starà benissimo!!
    D'altro canto non poteva che essere così..... visto le mani d'oro che hai!
    Bravissima!
    un abbraccio
    moni

    RispondiElimina
  8. La libreria è davvero bella bella... tutta di nuovo vestita!!!
    Per il tavolino... io me lo immagino bianco al centro con un trasferimento di immagine e bordo esterno in legno.. come fosse un quadro che diventa un piano d'appoggio... ma comunque lo farai sarà bellissimo.. e aspetto le nuove foto. ^_^
    Kiss, Sonia

    RispondiElimina
  9. Che bel lavoro, capisco la soddisfazione nonostante la stanchezza. Brava!! Bellissima la libreria e sulla buona strada anche il tavolino. Pensavo anch'io alla cera bianca, ma anche il bicolore con trasferimento immagine non mi dispiace affatto.
    A presto e buon lavoro :)
    Annalisa

    RispondiElimina
  10. Deboraaaaaa......sei un portento, lo sai, te lo dico sempre. Ma cos'è quel mobile....no dico, te lo tieni spero, trooooppppo bello!!!! Immagino che mega lavorone, e scommetto che hai "pensato intensamente" a chi lo aveva ridotto così...ah ah ah. Il tavolino così tondo è delizioso, mica se trovano in giro, lo sai vero. Ora aspetto di vedere il risultato finale, anche se so già che sarà sbalorditivo. Buon lavoro e occhio al freddo!!! Paola

    RispondiElimina
  11. Ciao Debora!
    Immagino quanto tempo ci sarà voluto per scartavetrare e ripulire quel bellissimo mobile e il tavolino che trovo anch'esso delizioso....sono sicura che col tuo buon gusto riuscirai a fare la scelta giusta e saranno meravigliosi,non vedo l'ora di vedere la trasformazione.
    Buon lavoro
    Letizia

    RispondiElimina
  12. Debora mi piacciono da matti le trasformazioni che fai con I mobili!!!! Gia' cosi sono tutta un altra storia... chissa' quando gli avrai finiti!!!! A proposito..... io devo fare una cosa simile ad un mobile che non ha piu niente di antico...solo un pezzo di legno vecchio... e qui la domanda!!! Potresti fare uno speudo tuto con tanto di passaggi e magari anche cosa usare per tingere di bianco. ..ad esempio ehhh ;))) io come tante altre saremo tutt'occhi!!!! Hi hi hi ;)))
    Bacio grande
    Chicca

    RispondiElimina
  13. Che lavorone!!! ma la trasformazione è notevole!!! buon lavoro ...

    RispondiElimina
  14. sono venuti benissimo!bellissimi!
    buona serata simona:)

    RispondiElimina
  15. che lavoro meraviglioso hai fatto con quel mobile..... e sono certa farai altrettanto con quel tavolino!!!! mi piace molto l'idea del contrasto tra il bordo e la parte centrale... io metterei magari una scritta al centro! :)
    Clelia

    RispondiElimina
  16. Sono una patita dei " before and after"!! Strepitoso recupero, Debora.Hai fatto una trasformazione incredibile al mobile e sono certa che altrettanto farai al tavolino. Sono curiosa di vedere il resto.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  17. Sei davvero bravissima e sai fare veramente tutto. Ti mando un abbraccio forte. ...ed un bacino ad i tuoi piccoli. Silvia

    RispondiElimina
  18. se tanto mi da tanto...il tavolino verrà bello come il mobile e..seguirai il tuo istinto per il colore.glo

    RispondiElimina
  19. Wow...non dubitavo,sapevo che il mobile sarebbe venuto eccezionale...son sicura che al tavolo toccherà la stessa sorte. Certo però lavorare fino a tarda notte al freddo e al gelo...ci credo che poi cola il naso eh eh eh...un abbraccio.Mary

    RispondiElimina
  20. In vita mia, l'unico "mobile" che ho scartavetrato è stato un cassetto da tipografo che ora uso come bacheca a muro. Non avrei di sicuro lo spazio in casa o fuori, visto che non ho neanche un freddo garage, per poter fare lavori di restauro più importanti. Però mi piace moltissimo ammirarli, sì, e ho una vera ammirazione per chi sa padroneggiare queste tecniche come fai tu. La trasformazione di quella libreria mi lascia a bocca aperta, credo che tutti ne vorrebbero una così in casa...complimenti e buon proseguimento coi lavori che hai iniziato. Già che son qui volevo ringraziarti tanto per aver condiviso un tutorial che ho "sfruttato" per creare dei regalini e che sto continuando ad adoperare, cioè quello in cui insegni a realizzare coperchi imbottiti. Grazie ancora, Debora, e tanti auguri di buon compleanno!

    RispondiElimina
  21. tanti auguri cara Debora, buon compleanno, da trascorrere in allegria con le persone a te più care
    valeria

    RispondiElimina
  22. stai facendo un gran lavoro ma i risultati si vedono! che bella soddisfazione, complimenti!

    RispondiElimina
  23. Anonimo1/24/2015

    Cara Debora questo è il sito più bello che io abbia mai visto: fai delle cose molto belle e per me sei fonte di ispirazione. Inoltre come me hai tanti cani e gatti. Permettimi una domanda: nel post del 27 dicembre si vedono Pato e Tabata sul divano che giocano. Ma come fai ad avere tutto così bello e pulito? Anche i miei giocano e dormono sul divano ma l'aspetto della sala non è altrettanto bello. Cambi i copridivani di continuo o i tuoi cani sono particolarmente educati? Aggiungo che sono bellissimi, sia i cani che i gatti! Un abbraccio Chiara

    RispondiElimina
  24. che bei lavori stai facendo, Debora! Per il tavolino suggerirei con cera bianca che lascia intravedere il legno...
    complimenti!
    Annamaria

    RispondiElimina
  25. Ohhh con me trovi un'alleata per questi lavori.... brava anche te!!!!
    Ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  26. Beautifully reinvented, taking on a new life of breathtaking charm.

    Xx
    Dore

    RispondiElimina
  27. Comprendo..
    però è tutto più luminoso.. e mi piace tanto.
    La libreria è adorabile.
    un saluto

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.